Il serenissimo borghese presentato al FESTIVAL DELLA LETTERATURA DI MILANO

Image

Sarà giovedì 6 giugno alle 19.00.

“The place to be” è Ostello Bello in via Medici, 4, praticamente in via Torino a poche centinaia di passi dal Duomo di Milano, per capirci.

Affascinante, decadente, crepuscolare caduta di Venezia? Interni sontuosi come in una pellicola di Visconti e allo stesso intimistici e nevrotici come in un affresco di Bergman? Sì ma solo come sfondo a tinte forzatamente scure, perché alla fine si parlerà di donne, di uomini, di famiglie travolte dalla storia quella con la S maiuscola. Si parlerà di donne e uomini che – come con il fenomeno dell’acqua alta – vengono sorpresi e annichiliti dalla fine di un mondo, di una visione cosmica ed etica in cui erano stati cresciuti ed educati che, improvvisamente non esiste più. Storie di persone  perché la sola ideologia di uno scrittore è l’uomo. E’ dunque di questo che si parlerà alla presentazione de “il serenissimo borghese”. Storie che si avviluppano attorno alla tragica esperienza vissuta da Manin, l’ultimo e dannato doge di Venezia, testimone e fautore involontario dell’eutanasia di un’entità che egli amava più della sua stessa vita: la Serenissima.

 

Ne parlerà con l’autore – Alberto Frappa Raunceroy – la giornalista Elisa Giacalone, collaboratrice di Satisfiction.

 

Ostello Bello, Via dei Medici 4 – MM Duomo, tram 2, 3, 14

 

Image

 

 

Annunci

~ di byzance su 17 maggio 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: