Presentazione alla UBIK di MONFALCONE (Gorizia) Venerdì 10 Ottobre

•26 settembre 2014 • Lascia un commento

clip_image0011000x1000

Annunci

La Storia

•9 giugno 2014 • Lascia un commento

La Storia

Il nostro unico dovere nei confronti della storia è di riscriverla.

Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Il 16 Maggio 1792 veniva inaugurata la Fenice. Elisabetta vive così quei momenti…

•23 maggio 2014 • Lascia un commento

Il 16 Maggio 1792 veniva inaugurata la Fenice. Elisabetta vive così quei momenti...

(…) I programmi freschi di inchiostro, erano giunti in buste color avorio (…)

IL Serenissimo borghese, Capitolo 9

Le nouveau roman sur la tragique fin de la Republique de Venise

•7 maggio 2014 • Lascia un commento

Le nouveau roman sur la tragique fin de la Republique de Venise

The novel on the tragical fall of Venice, as lived by the family of the last doge, Lodovico Manin.

La couverture du livre

– The cover of the book

IL SERENISSIMO BORGHESE – IL ROMANZO DI VENEZIA

•7 maggio 2014 • 1 commento

IL SERENISSIMO BORGHESE

La copertina della nuova edizione

Il romanzo sulla tragica fine di Venezia – Edizioni SOLFANELLI, 2014
LE NOUVEAU ROMAN SUR LA MORT DE VENISE

http://www.edizionisolfanelli.it/ilserenissimoborghese.htm

«Ve lo ripeto: non si tratta di omicidio, ma di suicidio. Venezia si è uccisa. Ogni civiltà, ogni paese che non riesca più a trovare in sé le forze morali per reagire a grandi cambiamenti è destinata a soccombere.
(…) Nessuno che non sia suddito di Venezia o di qualsiasi altra sovranità di questa penisola può capire che la nostra indolenza è una forma di superbia estetica. Superbia, badate, non orgoglio… quello lo abbiamo perso da tempo…
Dio ha concesso agli italiani privilegi unici e di questa superiorità noi abbiamo prima goduto, poi abusato, e ora che non siamo più in grado di reggerci da soli, la superbia ci induce all’indolenza, perché sempre saremo satolli di bellezza.»

__________________________________________________________________________________________________________

Il Serenissimo borghese è il racconto dell’ascesa dell’ultimo Doge, Lodovico Manin, e della sconfitta della Serenissima per mano di un giovanissimo e spregiudicato Napoleone Bonaparte attraverso le vicende del nobiluomo e della sua famiglia. Le residenze cittadine, quanto quelle di campagna, sono muti e affidabili testimoni di una società che lotta per mantenere i suoi privilegi, cercando disperatamente quanto inutilmente di non cambiare.
Elisabetta, moglie di Lodovico e perciò chiamata la Dogaressa, emerge come il personaggio più complesso, più vero, in aperta antitesi e quasi in opposizione, a volte, con le sue crescenti e a tratti imbarazzanti crisi emotive, a una Venezia corrotta e persino vigliacca, ma certamente intenzionata a non perdere neppure un centimetro del terreno guadagnato nei secoli.
È la storia di una vita lunga e per certi versi difficile pur nella levità dell’essere patrizi e di averne piena coscienza, ma anche di scelte obbligate e di altre, non meno forzose, ma più libere e mature, perché in fondo solo esse permettono all’uomo, prima che al politico, di riconciliarsi con se stesso e con la vita.

Presentazione de IL SERENISSIMO BORGHESE a TAURIANO

•25 luglio 2013 • Lascia un commento

Presentazione de IL SERENISSIMO BORGHESE a TAURIANO

Domenica 11 Agosto 2013 alle 21.00 sul piazzale davanti alla chiesa parrocchiale sarà presentato il romanzo sulla fine di Venezia umiliata e ingannata da Napoleone.
Si parlerà dell’epopea dei Manin, grande famiglia friulana che visse da protagonista quei tragici giorni tra la reggia di Villa Manin e la capitale della Serenissima.

Ingresso libero

La LOCANDINA

•28 maggio 2013 • Lascia un commento

LOKAndina6giugno